• Riccardo Avola

Lago di Cei

"Foglie rosse e alberi spogli"


Sta arrivando l’autunno, il principe delle stagioni. All’improvviso tutto si tinge di rosso e la luce diventa più tenue. Le giornate cominciano ad accorciarsi lasciando spazio alla convivialità delle mura domestiche o di un bel locale dove stare con gli amici.

Per un fotografo di tramonti invece è diverso, l’autunno è l’inizio di una stagione eccezionale per fotografare i boschi montani e non. Pochi mesi che precedono l’inverno ricchissimi di colori, un’occasione unica per lasciarsi andare alla creatività e al romanticismo che offre di questo periodo unico.



Tutto bellissimo, ma dove andare a sfogarsi con la propria macchina fotografica?

Dove se non in Trentino! Questa volta vi porto al meraviglioso Lago di Cei, una perla nascosta ai piedi del monte Bondone.

Raggiungerlo è semplice e non appena arrivati vi sembrerà di entrare in un mondo incantato.

La camminata intono al lago offre diverse prospettive sulle case che lambiscono le sue rive. Inoltre si possono trovare tantissimi spunti (fotografici) ancora prima di raggiungere le sponde del lago.

Il bosco che lo circonda è rigoglioso e ricco di sentieri, in autunno poi un tappeto di foglie rosse ne copre il suo suolo.

"L'autunno è un'occasione unica per lasciarsi andare alla creatività"

Qui troverai un posto intimo, dove potrai fotografare i dettagli di questo piccolo gioiello, oppure goderti una passeggiata rilassante per il corpo e lo spirito.

Il momento migliore è all’ora d’oro, quando la luce è più calda e i colori dell’autunno si esprimono in tutto il loro splendore.




4 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti